Secondo dati McAfee un Personal Computer su sei non è protetto

| 31/05/2012 | 0 Commenti

Milano, 31 maggio 2012 – La mancanza di protezione dei PC è un problema di portata globale. McAfee, la principale azienda focalizzata sulle tecnologie di sicurezza, annuncia oggi i sorprendenti risultati di un’analisi condotta a livello globale effettuata allo scopo di determinare la percentuale dei proprietari di personal computer sprovvisti di soluzioni di sicurezza. All’interno dello studio, che ha esaminato i dati provenienti da scansioni volontarie effettuate su una media di 27-28 milioni di computer al mese, i ricercatori McAfee hanno rilevato che il 17% di chi naviga su web (13,6% in Italia) è completamente sprovvisto di protezione.1 Tra i 24 paesi presi in esame, gli Stati Uniti si trovano nella top 5 dei meno protetti, l’Italia al 2° tra i più protetti.

Navigare in internet con un computer privo di protezioni non solo aumenta il rischio di furto d’identità e perdita di dati, ma può contribuire alla diffusione di programmi dannosi e virus pericolosi. Anche se si è convinti che sul proprio personal computer è installata una protezione di base, è importante assicurarsi che il proprio software per la sicurezza sia costantemente aggiornato. La ricerca ha rilevato infatti che molti dei computer sottoposti a scansione avevano il software di sicurezza disabilitato o scaduto. Nei soli Stati Uniti, il 32% dei computer non è protetto, in Italia il 13,6%.

Principali risultati:

  • Lo studio ha rilevato che l’83% degli utenti utilizza sistemi di protezione standard2.
  • Il 17% dei PC sottoposti a scansione o non ha un antivirus installato o ha un antivirus scaduto.
  • Il paese più protetto è risultato la Finlandia con solamente il 9,7% di PC non protetti.
  • All’opposto, il meno protetto è Singapore con il 21,75% di PC completamente non protetti.
  • Gli Stati Uniti sono la 5°nazione meno protetta, con il 19,32% di popolazione che naviga senza nessuna protezione e il 12.25% di utenti del tutto privi di protezione; oltre a un 7,07% che pur avendo il software di sicurezza installato lo ha disabilitato.
  • Il paese con la più alta concentrazione di PC privi di soluzioni di sicurezza è la Spagna con il 16,33%.
  • Il paese con la più alta concentrazione di PC dotati di soluzioni di sicurezza installate ma disabilitate (o scadute) è risultato Singapore con l’11,75%.
  • Gli utenti di PC a livello globale hanno dichiarato che il 27% dei propri dati digitali “non potrebbe essere recuperato” se venissero smarriti, per un valore in media pari a 10.014 dollari (circa 8.000 Euro)
  • Italia

o   L’Italia è stata valutata al secondo posto tra i paesi più virtuosi con l’86,2% di utenti protetti e il 13,8% di utenti senza protezione

o   Il 9,15% di utenti non ha soluzioni di sicurezza installate e il 4,65% ha software di sicurezza disabilitati

“Navigare in Internet senza essere protetti porta con sé il rischio di esporsi al malware, e i criminali informatici sono a caccia di vittime ignare,” ha commentato Steve Petracca, SVP e GM consumer, small business and mobile, di McAfee. “Mentre gli attacchi informatici continuano a crescere in frequenza e pericolosità, è fondamentale che questo 17% della popolazione mondiale che naviga in internet senza difese aggiorni la protezione prima che sia troppo tardi”.


Tags: , , ,

Categorie: Computer, Tecnologia

L'autore ()

Mi chiamo Claudio, da Marzo 2014 Dottore in Mediazione Linguistica. A fine 2009 mi sono avvicinato al mondo dei blog, cominciando a scrivere per Nokialino.it. In seguito il canale si è poi evoluto in Geeklino.com con l’intento di fornire un servizio completo e sempre aggiornato.